Cerca nel sito
 
Autolinee Chianti Valdarno trasporto pubblico locale (TPL) extraurbano nel territorio del Chianti e del Valdarno Autolinee Chianti e Valdarno
ACVBUS trasporti cooperativa Toscana
Autolinee chianti valdarno
voce principale
voce principale Chi siamo
voce principale Come opera
voce principale Servizio offerto
sottovoce Condizioni di Viaggio
argomento principale
voce principale Grafo delle linee
voce principale Elenco Linee - Orari
voce principale Tariffe
voce principale Carta dei Servizi
voce principale Comunicare con noi
voce principale Links
voce principale Eventi ed iniziative in corso
voce principale Diritti dei viaggiatori
   

titolo news Sanzioni

Sanzioni a carico dei Clienti

Il sistema sanzionatorio a carico degli utenti è disciplinato dalla Legge Regionale n° 42 del 31 luglio 1998 “Norme per il trasporto pubblico locale” e da s.m.i.. In particolare, si riportano qui di seguito le ultime modifiche/integrazioni intervenute con Legge Regionale n° 86 del 29/12/2014 (Legge Finanziaria 2015).
 
La sanzione amministrativa pecuniaria applicata agli utenti sprovvisti di titolo di viaggio, in violazione del comma 1, è compresa tra € 60,00 e € 360,00, oltre al pagamento immediato dell’importo relativo alla tariffa per il servizio usufruito. In difetto, l’utente è obbligato, se maggiorenne, a scendere alla fermata successiva a quella dell’accertamento, ove la stessa sia posta in area urbanizzata, come da comma 3 - 4 bis L.R. 86/14.
Il pagamento della sanzione accertata potrà essere effettuato nella misura minima di € 60,00 direttamente nelle mani del personale incaricato del controllo all’atto della contestazione o comunque entro i 15 giorni successivi (comma 8, L.R. 86/14).
Trascorso tale termine, resta ferma la possibilità di pagamento in misura ridotta, ai sensi dell’art. 8 della L.R. 81/2000 pari alla quota fissa di € 120,00 da effettuarsi dopo il 15° giorno ed entro 60 giorni dalla data di contestazione o notifica, così come previsto dall’art. 16 della Legge 689/1981.
 
Entro 30 giorni dalla data di notifica, il trasgressore potrà, ai sensi dell’art. 18 della Legge 689/1981, far pervenire alla Direzione di ACV, eventuali scritti difensivi e/o la richiesta di essere sentito oralmente.
Il pagamento della sanzione (in misura minima e ridotta) può essere effettuato presso ACV, Viale dei Cadorna, 105 – 50129 Firenze, oppure a mezzo c/c postale n. 62946512 intestato a Autolinee Chianti Valdarno indicando nella causale il numero del verbale.
Trascorsi 60 giorni dalla contestazione o notifica, senza che sia avvenuto il pagamento o sia stato proposto il ricorso, ACV provvederà ad emettere, ai sensi dell’art. 18 della Legge n° 689 del 24/11/81, ordinanza-ingiunzione maggiorata delle relative spese. Il trasgressore avrà 30 giorni di tempo dal ricevimento dell’ordinanza-ingiunzione per assolvere al pagamento della sanzione maggiorata secondo la normativa vigente.
 
Trascorso tale termine si procederà all’iscrizione a ruolo dei tributi delle sanzioni inevase, gravate dalle relative spese, presso l’esattoria comunale competente.

 

Qui di seguito il testo completo della L.R. 86 del 29 dicembre 2014

 

 



Data di inserimento:
01/06/2015



  file allegati
  icona allegato
   

Top page


Autolinee chianti valdarno

"Autolinee Chianti Valdarno” Società Consortile a r.l."

 © 2005-2015 Sede Legale: 50129 Firenze, Viale dei Cadorna 105
Tel. 055-47-821 - Fax 055-47.82.253
Capitale Sociale € 25.000,00 i.v. - R.E.A. Firenze n. 550249
Reg. Imp. FI, Cod. Fisc. e Partita I.V.A. n. 05482680484