Cerca nel sito
 
Autolinee chianti valdarno ACVBUS linee chianti valdarno
ACVBUS trasporti cooperativa Toscana
Autolinee chianti valdarno
voce principale
voce principale Chi siamo
voce principale Come opera
voce principale Servizio offerto
sottovoce Condizioni di Viaggio
argomento principale
voce principale Grafo delle linee
voce principale Elenco Linee - Orari
voce principale Tariffe
voce principale Carta dei Servizi
voce principale Comunicare con noi
voce principale Links
voce principale Eventi ed iniziative in corso
   


CONDIZIONI DI VIAGGIO

Doveri dei Clienti
I Clienti dei servizi di TPL sono tenuti a munirsi di idoneo e valido titolo di viaggio, a conservarlo per la durata del percorso fino alla fermata di discesa, nonché ad esibirlo a richiesta del personale di verifica e controlleria (art. 25, comma 1, della L.R. 42/98).

Tutti i titoli di viaggio sono validi solo dopo la convalida, da effettuarsi alle obliteratrici poste all’interno delle Autostazioni o sugli autobus, prima di iniziare il viaggio o appena saliti a bordo.

Con Delibera Regionale n. 245 del 19/12/01 e successive modifiche (attuativa dell’art.25 della L.R. 42/98) la Regione Toscana stabilisce gli “ulteriori obblighi a cui devono attenersi gli utenti dei servizi di trasporto pubblico su gomma”:


a.
Occupare un solo posto a sedere.
b.
Rispettare le disposizioni relative ai posti riservati.
c.
Non disturbare gli altri viaggiatori; l’uso dei telefonini cellulari è ammesso, a condizione di non arrecare disturbo agli altri viaggiatori.
d. Non sporcare e non danneggiare i mezzi e le strutture di supporto.
e. Non trasportare oggetti nocivi o pericolosi.
f. Non portare con sé armi cariche e non smontate, salvo quanto stabilito dalle vigenti leggi in materia di detenzione nonché di tutela della sicurezza.
g. Non usare segnali di allarme o qualsiasi dispositivo di emergenza, se non in caso di grave ed incombente pericolo.
h. Rispettare le disposizioni concernenti il trasporto animali e il trasporto bagagli.
i. Non fumare.
j.
Non gettare alcun oggetto dai veicoli.
k. Essere provvisti, a bordo del mezzo, dell’abbonamento personale regolarmente validato, relativamente agli utenti in possesso di tale forma di titolo di viaggio.

La sanzione amministrativa pecuniaria per l’inosservanza degli obblighi di cui ai punti a)-j), in violazione del comma 2, sarà compresa tra € 10,00 e € 60,00 e potrà essere pagata nella misura minima di € 10,00 direttamente nelle mani del personale incaricato del controllo all’atto della contestazione o comunque entro i 5 giorni successivi.

Per questa fattispecie di violazione, resta ferma la possibilità di pagamento in misura ridotta, ai sensi dell’art. 8 della L.R. 81/2000, pari alla quota fissa di € 20,00 da effettuarsi dopo il 5° giorno ed entro 60 giorni dalla data di contestazione o notifica, così come previsto dall’art. 16 della Legge 689/1981 e secondo le modalità specificate nelle Avvertenze riportate sul retro del verbale.

I Clienti in possesso di tesserino di riconoscimento e/o di abbonamento personale (punto k), che non siano in grado di esibirlo all’atto del controllo, se entro i 5 giorni successivi all’accertamento o alla notifica si presenteranno agli uffici amministrativi dell’Azienda che ha emesso il verbale, con i suddetti documenti (abbonamento integro e convalidato in data ed ora anteriore a quella dell’accertamento e tesserino di riconoscimento valido), non saranno soggetti a sanzione amministrativa pecuniaria (L.R. 55/2004), ma al solo pagamento di € 5,00 per le spese amministrative (avviso al pubblico ACV 162/10).

Cinture di sicurezza

Dal 14 aprile 2006 è entrata in vigore la Direttiva 2003/20/CE relativa all’uso delle cinture di sicurezza a bordo degli autobus.
La Direttiva prevede che quando i seggiolini siano dotati delle cinture di sicurezza le stesse devono essere sempre allacciate, fermo restando le esenzioni previste, pena incorrere nelle sanzioni per il non rispetto della norma che vanno da un minimo di € 68,00 ad un massimo di € 275,00.

Trasporto bambini
I bambini di statura inferiore a mt 1 e che non occupano posti a sedere sono trasportati gratuitamente, sempre che siano accompagnati da un viaggiatore adulto.

Trasporto disabili
La Scarl ACV dispone di una flotta di autobus con pedana ribassabile per accesso dei disabili in carrozzina. Tali autobus sono a disposizione di quanti ne facciano richiesta. Per assicurarsi il servizio, l’utente disabile deve contattare il giorno prima la Scarl indicando esattamente il tragitto dello spostamento con il mezzo pubblico e fornendo le proprie generalità insieme ad un numero telefonico reperibile; in particolare, l’utente può scegliere uno dei tre seguenti canali di richiesta:

• il Numero Verde 800.37.37.60
• oppure direttamente l’Ufficio Movimento al n. 055/47.82.249
• oppure inviare un fax al n. 055/47.82.250

Trasporto bagagli

Il viaggiatore ha diritto al trasporto gratuito non custodito del bagaglio a mano non eccedente le misure di cm. 50x30x25 ed il peso di kg. 10, in misura massima di due. Il bagaglio potrà essere
trattenuto con sé purché sistemato senza ingombrare od arrecare disturbo agli altri viaggiatori. I colli eccedenti tali limiti verranno sistemati nel bagagliaio del veicolo, sempre che la disponibilità
di spazio lo consenta, e verranno tassati secondo norme e tariffe in vigore (prezzo del biglietto di corsa semplice riferito alla 1a classe chilometrica). In ogni caso non è ammesso il trasporto
dei colli eccedenti ciascuno il peso di kg. 20 o eccessivamente voluminosi.

Subordinatamente alla disponibilità di spazio, nel bagagliaio dei veicoli è ammesso il trasporto delle biciclette previo pagamento della tariffa in vigore (biglietto di corsa semplice).
Il bagaglio non è assicurato. Nel caso di dispersioni, deterioramenti, furti, manomissioni dei bagagli appresso o trasportati e/o degli oggetti contenuti nei bagagli, si applica la normativa vigente (L. 208/1954 e L. 450/1985).

Trasporto animali
A bordo degli autobus è ammesso il trasporto di cani soltanto se muniti di museruola e di guinzaglio o di animali di piccola taglia in idonei contenitori, dietro pagamento della tariffa viaggiatori, mentre quello di cani guida per non vedenti è gratuito.
È comunque espressamente vietato il trasporto di animali che possano in qualsiasi modo recare danno o molestia ai viaggiatori

Diritti dei Clienti
I Clienti dei servizi di trasporto hanno i seguenti diritti:


1. a viaggiare in condizioni di sicurezza e tranquillità;
2. all’informazione a terra e a bordo dei mezzi di trasporto;
3. alla tempestiva pubblicazione e reperibilità degli orari in essere;
4. al rispetto degli orari in essere;
5.
ad acquisire anche tramite un servizio di informazioni telefonico, le informazioni relative al servizio e alle modalità di
fruizione del medesimo;

6. ad un comportamento cortese e rispettoso da parte di tutto il personale di servizio;
7. alla riconoscibilità del personale a contatto con la clientela;
8. ad inoltrare i reclami;
9. ad esprimere giudizi e a proporre suggerimenti;
10. alla fruizione del servizio nel rispetto degli standard indicati nella parte settima della presente carta;
11.
al rimborso del titolo di viaggio nel caso in cui la corsa venga effettuata con più di 30 minuti di ritardo o di annullamento della corsa per cause imputabili direttamente all’Azienda, secondo quanto disposto all’art.16 del Regolamento 9/R del 3/1/2005 approvato in attuazione dell’art. 23 comma 1 della L.R. 42/98.


Autolinee chianti valdarno

"Autolinee Chianti Valdarno” Società Consortile a r.l."

 © 2005 Sede Legale: 50129 Firenze, Viale dei Cadorna 105
Tel. 055-47-821 - Fax 055 - 47.82.253
Capitale Sociale € 25.000,00 i.v. - R.E.A. Firenze n. 550249
Reg. Imp. FI, Cod. Fisc. e Partita I.V.A. n. 05482680484